Analisi Forex: 13 Ottobre 2017

La Sterlina Inglese ha mostrato lievi guadagni durante la sessione di venerdì. Attualmente, la coppia GBP/USD si trova ad essere scambiata a 1.3292, in rialzo dello 0.23% durante la giornata di oggi. Dal punto di vista del rilascio news, per oggi non ci sono dati di fondamentale importanza che si pensa potranno venire rilasciati a breve.

Dopo tre settimane di perdite abbastanza importanti, il Pound Inglese sembra essere riuscito ad effettuare una inversione, e si trova ad essere indirizzato per ottenere dei considerevoli guadagni durante questa settimana.

Attualmente, la coppia GBP/USD si trova ad essere scambiata vicino al livello di 1.32, al rialzo di circa l’1.6% durante questa settimana.

Tuttavia, la valuta si trova ancora ad essere scambiata ad un livello estremamente pericoloso, in quanto al momento ci sono alcuni report che le contrattazioni per la Brexit sono in un vicolo cieco. Le negoziazioni sia dal punto di vista Inglese che da quello Europeo sembrano quindi estremamente bloccate da una serie molto ampia di problemi, come il quantitativo che la Gran Bretagna pagherà all’Unione Europea nel momento in cui la lascerà.

Ambo le parti non hanno discusso questo punto focale della trattativa, ma comunque gli Europei hanno insistito che dovrà essere fatto un grande progresso per cercare di risolvere la questione.

Gli Europei hanno veramente pochissimo interesse nel premiare la Gran Bretagna con un accordo favorevole per gli inglesi, ma questa strategia potrebbe semplicemente portare la Gran Bretagna a dover fare le valigie senza alcun tipo di accordo.

I Ministri del Regno Unito sono estremamente divisi su quale tipo di posizione dovrebbe assumere il Regno Unito nei confronti della Brexit, non sarebbe sicuramente una sorpresa se le negoziazioni dovessero semplicemente arenarsi.

I mercati rimangono comunque estremamente ottimistici che un innalzamento dei tassi d’interesse già dal mese di Dicembre sia ormai alle porte, e questo atteggiamento sembra essere rimasto immutato. Tuttavia, moltissimi esperti di politica monetaria rimangono ancora estremamente preoccupati dai livelli di bassa inflazione e che proprio questo fattore potrebbe portare ad un innalzamento del tasso d’interesse.

Le probabilità di un innalzamento del tasso d’interesse già dal mese di dicembre sono incrementate incredibilmente durante le passate settimane, principalmente in risposta al Presidente della Federal Reserve Yellen e di altri membri della FOMC che hanno espresso un certo ottimismo.

Durante la sessione di mercoledì, il presidente della Federal Reserve di Kansas City Esther George ha affermato che una bassa inflazione non dovrebbe costituire un problema, in quanto l’economia USA risulta essere estremamente forte e il mercato del lavoro continua a procedere a gonfie vele.

Dollaro USA ai minimi ultime due settimane

Il Dollaro USA è crollato al minimo delle due ultime settimane contro una larga schiera di criptovalute durante la giornata di venerdì, dopo il rilascio di dati USA al di sotto delle aspettative che hanno senza dubbio aumentato l’incertezza circa un possibile innalzamento dei tassi prima della fine dell’anno.

Il Dollaro USA ha fermato la sua scalata dopo che il dipartimento del commercio USA ha affermato che i prezzi al consumo sono aumentati più del previsto durante il mese di Settembre, sia da un punto di vista mensile che annuale.

Un report separato ha mostrato inoltre che le vendite al dettaglio USA sono aumentate meno di quanto gli analisti si aspettassero.

I report sono stati pubblicati dopo che i verbali della riunione politica della Federal Reserve di questa settimana hanno mostrato che i responsabili politici rimangono ancora alquanto divisi circa l’inflazione.

Alcune persone temono che un aumento minore del previsto nell’inflazione statunitense possa impedire alla Fed di aumentare i tassi di interesse durante il mese di dicembre.

La coppia EUR/USD ha guadagnato lo 0,34% a 1,1830, avvicinandosi al picco delle ultime due settimane di 1.1880, mentre GBP / USD è aumentato dello 0,40% per venire scambiate con un nuovo livello di due settimane a 1,3317.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *